Venite a fare il pane di segale con noi

Detto anche Pan Ner, il pane di segale è preparato con farina di segale, un tempo veniva fatto con grande destrezza all’inizio dell’inverno, veniva poi cotto nei forni comunali dell’epoca, che erano alimentati con la legna dei boschi vicini.

Del pane di segale non si buttava niente e sfamava le famiglie valdostane. Quando diveniva duro lo si ammorbidiva in zuppe, brodi o nel latte, mentre la crosta veniva fritta nel burro e veniva mangiata al mattino insieme al caffè d’orzo.

Oggi questo pane, preparato con farina di segale, farina di grano tenero, lievito madre, acqua e sale, ha due tempi di lievitazione, appena impastato si lascia riposare per circa mezza giornata poi una volta modellate le pagnotte le si lascia lievitare per qualche ora.

Il programma propone, una giornata dedicata al pane nero, prodotto una volta all’anno nel mese di novembre come da tradizione secolare. Saranno ripercorse le varie fasi della produzione, dall’impasto alla cottura del pane, con la possibilità per l’ospite di cimentarsi egli stesso nelle varie attività.

Seguirà una visita guidata al museo etnografico con particolare attenzione agli strumenti utilizzati un tempo per fare il pane nero e all’adiacente mulino del Petit Monde.

Sarà inoltre possibile seguire un breve corso di erbe officinali con degustazione di varie tisane e degustazione di prodotti aziendali.

Non può mancare una cena di benvenuto a base di piatti tradizionali della cucina valdostana, una cena con il pane appena sfornato e i prodotti aziendali e una cena fonduta rappresenteranno un momento unico per apprezzare la cucina del luogo.

Un gustoso omaggio per portare con voi al rientro vi inviterà a tornare in Valle d’Aosta per nuove appassionanti esperienze.

Il Pan Ner è stato recentemente riscoperto dai fornai della Valle d’Aosta che per produrlo utilizzano l’antica ricetta tradizionale. Dal sapore forte con una nota acidula, il pane di segale possiede una crosta sottile ma dura e una mollica compatta, spesso viene anche aromatizzato con semi di finocchio o di cumino.

Il pane di segale si presenta nella classica pagnotta dal colore scuro e su ogni pagnotta vi è una croce intagliata simbolo di buon auspicio. Oltre a essere molto saporito questo tipo di pane è anche salutare, contiene infatti la lisina un amminoacido e lo zinco.

Non a caso il pane nero è uno dei prodotti tipici della Valle d’Aosta, ma è soprattutto per via della segale che è un cereale che sopporta il clima freddo tipico della regione, inoltre per crescere ha bisogno di temperature basse.

Secondo la tradizione valdostana il pane di segale veniva preparato solo una volta l’anno, solitamente all’inizio della stagione invernale. Il pane veniva impastato dagli uomini nella stalla più grande del paese e poi veniva fatto essiccare su delle rastrelliere, il pane veniva poi suddiviso tra le famiglie attraverso dei segni di riconoscimento che venivano fatti sulla superficie.

Oggi questa tradizione è tornata nuovamente e agli ospiti viene fatto provare proprio la bellezza di questa tradizione e il suo significato, saranno loro stessi a impastare e infornare il pane come si faceva una volta e una volta pronto lo si potrà degustare insieme ad altre specialità locali e mentre aspettano potranno assistere a manifestazioni culturali e potranno anche partecipare ad altre attività, laboratori e visite sempre legate alla tradizione.

Che aspettate venite a fare il pane di segale con noi.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *